Home Internet & Social Network Tim Berners-Lee ridisegna Internet

Tim Berners-Lee ridisegna Internet

2 minuti di lettura
0
593

Come qualsiasi venticinquenne, il Web comincia soltanto ora a mostrare il suo pieno potenziale. Ma è un potenziale che mi eccita e mi preoccupa allo stesso tempo, sottoposto com’è alle continue minacce di abusi da parte di governi, aziende e attività criminali”. A parlare così è Tim Berners-Lee, l’inventore del linguaggio del World Wide Web, ovvero del famoso www, che nel corso di un’intervista recentemente rilasciata all’edizione inglese del magazine Wired ha espresso tutte le proprie perplessità rispetto alle vicende di abusi e spionaggi che durante gli ultimi mesi hanno coinvolto la Rete.

Così, di fronte alle voci che vogliono un prossimo spezzettamento di Internet in tanti piccoli “nodi” non più sottoposti al controllo di un’unica entità (indirettamente, gli Usa) ma a singole autorità nazionali, il padre dell’Html ha deciso di dare l’imprimatur ufficiale a una proposta che, a suo dire, garantirà il potenziale creativo della Rete e diminuirà le violazioni della sicurezza. In particolare, Berners-Lee ha indicato un “ricettario” in quattro punti per salvare Internet da se stessa: decentralizzare il controllo delle connessioni, per evitare le concentrazioni da parte dei grandi service provider; sostenere la libertà di espressione incentivando l’utilizzo di software open source; sviluppare programmi di alfabetizzazione digitale su scala mondiale; organizzare un’azione politica strutturata in difesa della privacy dei dati.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Aule Didattiche. Al Top con Netsupport!

Aule Didattiche. Al Top con Netsupport! NetSupport School è la soluzione leader nella gest…