Home Reti & Mobile Okta Identity: 5 vantaggi della identity management cloud platform

Okta Identity: 5 vantaggi della identity management cloud platform

7 minuti di lettura
0
181
Okta identity

Non è difficile comprendere come mai, tra le principali tecniche malevole utilizzate dai cyber-criminali, vi sia l’autenticazione fraudolenta, vale a dire spacciarsi per un utente legittimo e accedere in sua vece alle risorse dell’azienda.

Il motivo principale risiede nella facilità con cui un criminale può mettere a segno un colpo basato su questo concetto: nella maggior parte dei sistemi basta cercare qualche nome utente, ad esempio raccogliendo informazioni da fonti di pubblico accesso (Open Source INTelligenceOSINT), e quindi partire a caccia delle rispettive password con degli attacchi a dizionario o recuperandole da appositi archivi presenti nel Dark Web. Ne conseguono data-breach, attacchi APT (Advanced Persistent Threat), concorrenza sleale da parte di competitor.

 

Okta Identity Cloud, connettere le giuste persone, alle giuste risorse

L’autenticazione rappresenta dunque la difesa primaria dalle minacce digitali per l’azienda. Ecco perché Okta ha sviluppato Okta Identity Cloud, una piattaforma di nuova generazione progettata e sviluppata per garantire che solo gli utenti legittimi possano accedere alle risorse a loro assegnate. Il tutto in modo centralizzato, semplice e con raffinate opzioni di personalizzazione, per creare sistemi di accesso e autenticazioni corrispondenti a ogni necessità aziendale.

 

I 5 vantaggi della piattaforma

Quale è il salto

tecnologico compiuto da Okta Identity Cloud? Lo riassumiamo attraverso 5 dei suoi più apprezzati vantaggi.

1. Autenticazione sicura

L’integrazione della tecnologia di autenticazione è semplice, stabile, personalizzabile e in grado di sostenere le necessità di qualsiasi realtà aziendale.

Sono oltre 50 milioni le autenticazioni quotidiane basate su Okta Identity Cloud: un successo dato da un’esperienza di accesso semplice e veloce da parte dell’utente, che non deve ripensare le proprie abitudini e accetta di buon grado il passaggio alla nuova tecnologia.

2. Integrazione semplice ed efficace

Dal punto di vista dello sviluppatore e del reparto IT, l’integrazione di Okta Identity Cloud è un’operazione semplice e adattabile a ogni contesto tecnologico. Merito dell’elevata configurabilità e dell’adozione di standard aperti come SAML e ODC. Anche il supporto al social login è eccellente: Okta Identity Cloud si sposa alla perfezione con gli account Facebook, Dropbox, Github, Google, Instagram, Linkedin, Microsoft, Reddit e Twitter. Sono più di 6000 le integrazioni predefinite supportate dal sistema, ma nel caso è possibile creare la propria.

3. Autorizzazione a prova d’attacco

La società di ricerca Gartner prevede che entro il 2022 saranno le API il principale vettore d’attacco nel mondo del cyber-crime. È per questo che Okta Identity Cloud sfrutta tante policy di autorizzazione all’API. Ogni singolo e più piccolo aspetto della gestione dell’API viene governato da un apposito parametro e l’insieme di tutti i parametri garantisce un controllo granulare su ogni accesso.

Terminato il lavoro degli sviluppatori, comunque, un completo set di policy consente un ulteriore controllo sulle autorizzazioni all’accesso di singoli utenti e gruppi, senza bisogno di scrivere una sola riga di codice.

4. Autenticazione multi-fattore

Considerando che l’81% degli attacchi hacker si basa su password deboli o diffuse accidentalmente (Fonte: Verizon Data Breach Investigations Report  2019), l’autenticazione basata su multi-fattore è una caratteristica ormai imprescindibile di ogni sistema informatico aziendale che si rispetti.

Okta Identity Cloud sfrutta una delle migliori e più versatili tecnologie, perché tiene conto sia delle esigenze degli utenti, sia della sicurezza. Grazie a una serie di parametri, infatti, da una parte attiva l’autenticazione multi-fattore solo quando è davvero necessaria, ma quando questa è chiamata in gioco sfodera i più sicuri fattori di riconoscimento. Per esempio, geolocalizzazione, riconoscimento del device che effettua l’accesso, IP, link via e-mail e altri ancora. Il tutto gestito da complessi algoritmi di machine learning.

5. Gestione semplificata degli utenti

Okta Cloud Identity è una piattaforma scalabile. Si adatta, cioè, alla crescita dell’azienda e degli utenti che hanno accesso ai suoi sistemi. Ecco perché è necessaria una gestione degli accessi semplice e al tempo stesso completa.

In media, un semplice reset di una password di autenticazione equivale a una spesa di 70 dollari per l’azienda, per via di processi e professionisti necessari. La gestione con Okta Identity Cloud, invece, si basa su un set predefinito di funzioni, che vanno dalla registrazione alla creazione di profili-tipo di utente, a cui poi assegnare attributi e autorizzazioni diverse.

New call-to-action

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Reti & Mobile

Leggi anche

User Lifecycle Management: come semplificare onboarding e offboarding

Anche nelle realtà più attente alla sicurezza informatica si tende a sottovalutare l’impat…