Home Reti & Mobile Aerei, sicurezza Iot

Aerei, sicurezza Iot

4 minuti di lettura
0
1,053
Canale Sicurezza - tablet aerei

L’aviazione è uno dei settori che nel corso dei prossimi mesi farà registrare il maggior tasso di crescita per quanto riguarda gli investimenti in sicurezza informatica. Lo rivela l’Airline It Trends Survey 2016, un’indagine internazionale condotta da Sita su un campione di duecento compagnie aeree mondiali.

Lo studio condotto dall’azienda specializzata nella fornitura di soluzioni It per l’aeronautica chiarisce, infatti, che l’Internet of Things ha segnato una svolta irreversibile rispetto alle modalità di organizzazione e sviluppo dei processi produttivi del settore: più dati in Rete significa maggiore capacità di analisi delle tendenze di consumo e conseguente miglioramento dei servizi resi alla clientela, ma anche aumento del rischio di intrusione indebita nei server in volo.

Questi ultimi, in particolare, mettono oggi a disposizione degli utenti una pletora di applicazioni fino a qualche lustro fa inimmaginabili. Fra tutte, da segnalare la connettività dei device, le app dedicate allo shopping, la fruizione di contenuti multimediali in modalità streaming.

Fornire servizi ai passeggeri attraverso i loro smartphone, perciò, è essenziale per le compagnie aeree: il 79% ha in programma importanti investimenti nei prossimi tre anni; un ulteriore 17% sta pianificando programmi pilota e iniziative di ricerca e sviluppo. Vedranno un incremento significativo anche i servizi offerti sul tablet, oggi allo studio del 71% delle compagnie, in crescita rispetto al 63% del 2015.

A ruota, cresceranno anche le spese per la sicurezza It, che fa segnare propositi di investimento per il 91% delle compagnie aeree nel corso del prossimo triennio.

Dave Bakker, presidente Sita Europa, ha specificato: “Le compagnie aeree stanno investendo in un settore che rende il viaggio aereo sempre più connesso, a beneficio dei passeggeri e degli operatori. Ad attrarre gli investimenti per la ricerca nel settore sono nuove priorità: quest’anno sotto la luce dei riflettori sono le soluzioni di cyber security e di Electronic Flight Bag, portafoglio digitale di servizi e documenti necessari ai piloti per le operazioni. L’Internet delle cose si realizza anche nell’etichettatura intelligente del bagaglio, che ne consente la continua tracciatura: è un sistema che il 61% delle compagnie aeree mira ad avere entro il 2019. Poco meno della metà delle compagnie è al lavoro su soluzioni che richiedono un singolo token per l’identificazione del passeggero”.

 

 

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Reti & Mobile

Leggi anche

Security Policies. 10 must have!

Security Policies. 10 must have! Information security policy (ISP). Da molti è percepito c…