Home Internet & Social Network Seo, veicola il malware

Seo, veicola il malware

1 minuti di lettura
0
136
Canale Sicurezza - Zeus Panda

Zeus Panda è il trojan bancario che si diffondeva in Rete attraverso le tecniche della Search engine optimization.

A scoprire questo uso insolito, e dannoso, del linguaggio Seo è stato un gruppo internazionale di ricerca informatica, che ha illustrato come il malware, già propagato su diversi device in seguito a una campagna di pishing mascherata da falso invio di moduli F24 distribuiti dall’Agenzia delle Entrate, negli ultimi tempi si sia rafforzato grazie all’impiego di un nuovo vettore di attacco; ovvero, il succitato Seo, appositamente inquinato con parole chiave segrete che, nel corso della ricerca da parte degli utenti di contenuti relativi al mondo finanziario, in realtà rimandavano a siti malevoli.

Dopodiché, per rendere tali siti più facilmente rintracciabili da Google, gli autori di Zeus provvedevano a pubblicare numerose pagine Web contenenti keyword capaci di farne alzare il ranking.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
  • GDPR.

    GDPR. Ancora violazioni!

    GDPR. Nuove violazioni Massicce violazioni di dati a solo un mese dal GDPR. La sicurezza e…
  • Canale Sicurezza - Cryptoshuffler

    Bitcoin, arriva il ransomware

    Bitcoin e le altre principali criptomonete sono nel mirino dei cybercriminali. È questo l’…
  • Canale Sicurezza - Bad Rabbit

    Bad Rabbit, nuova vita per Notpetya

    È un’evoluzione di Notpetya, il ransomware che nella scorsa primavera ha fatto parlare di …
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Disaster Recovery. Come farlo correttamente.

Disaster Recovery. Come farlo correttamente. Con il tuo piano di Disaster Recovery riuscir…