Home HOME Blockstack, browser a prova di Nsa

Blockstack, browser a prova di Nsa

3 minuti di lettura
0
326
Canale Sicurezza - blockstack

Si sa: ogni volta che navighiamo in Rete i cookies raccolgono dati e informazioni personali sul nostro conto. Tutto legale e certificato, non c’è dubbio. Però, quando i fatti di cronaca ci raccontano di aziende e governi che di questi stessi dati fanno usi illeciti e non richiesti, allora la trasparenza manca. Ecco perché è nato Blockstack, il primo browser sul mercato che aiuta gli utenti a proteggere la propria identità online.

Come? Attraverso l’innovativa tecnologia del blockchain; ovvero, a detta dei tecnici della società di consulenza Reply che recentemente l’hanno analizzata, “un registro transnazionale sicuro, condiviso da tutte le parti che operano all’interno di una data rete distribuita di computer. Registra e archivia tutte le transazioni che avvengono all’interno della rete, eliminando in definitiva la necessità di terze parti fidate. Il nome deriva dalla sua natura distribuita: ogni nodo del network svolge un ruolo nella verifica delle informazioni, inviandole al successivo in una catena composta da blocchi, blockchain appunto”.

In buona sostanza, grazie a questa nuova configurazione, il browser, quando attiva la navigazione, la esegue senza ricorrere ai tradizionali server e datacenter di terze parti, bensì sfruttando la rete dei computer coinvolti e utilizzando la stessa relazione attivata come schermo contro eventuali intrusioni.

Presentato a Consensus, la più importante conferenza internazionale dedicata alla tecnologia blockchain, il software di Blockstack attualmente è disponibile solo per Os e Linux.

Funziona come estensione, nella misura in cui non è ancora un programma autonomo, ma agisce sulla scia di Chrome, Firefox e Safari.

In prospettiva, sarà realizzato in una versione adatta a tutti i sistemi operativi. Nel frattempo, offre ai suoi utenti un programma di sicurezza locale e una speciale funzionalità per il backup dei dati

  • Canale Sicurezza - Apple hacker

    Apple, minaccia hacker

    Apple ha ufficialmente smentito la notizia secondo cui nelle ultime settimane i server del…
  • Canale Sicurezza - whatsapp

    WhatsApp, ufficiale la verifica in due passaggi

    WhatsApp aumenta la sicurezza. Secondo la nota ufficiale rilasciata dall’azienda di propri…
  • Canale Sicurezza - backdoor

    Android, scovata backdoor

    I dispositivi Android di fascia bassa inviano dati personali riservati ai server di uno de…
Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in HOME

Leggi anche

Insider Threat. Save time for investigations!

Insider Threat. Save time for investigations! Questa volta ci occuperemo delle indagini re…