Home Cloud Violato anche il Cloud di Evernote

Violato anche il Cloud di Evernote

2 minuti di lettura
0
467

Le informazioni su 50 milioni di account di Evernote, la piattaforma di archiviazione digitale in the cloud, sono state messe a rischio. In una dichiarazione sul sito web della società californiana, l’azienda ha annunciato che il suo team di sicurezza ha scoperto e bloccato “attività sospette sulla [loro] di rete che sembrano essere state un tentativo coordinato di accedere alle aree protette del servizio Evernote”, specificando che non esiste alcuna prova che dettagli su pagamenti e contenuti archiviati siano stati violati, modificati o persi. Come da avviso ufficiale “le ricerche hanno dimostrato, tuttavia che l’individuo/gli individui responsabile/i è/sono stato/i in grado di accedere alle informazioni sugli utenti Evernote, che includono gli username, gli indirizzi e-mail associati agli account Evernote e le password criptate. Sebbene si sia verificato un accesso a queste informazioni sulle password, ti precisiamo che tutte le password memorizzate da Evernote sono protette da crittografia unidirezionale”

Evernote è una piattaforma che agisce come organizer personale online nella quale gli utenti possono salvare dati come appunti, video, immagini, pagine web. Per un eccesso di precauzione i responsabili della sicurezza hanno chiesto agli utenti di cambiare le proprie password tra le credenziali di accesso al sistema.

Purtroppo tutto questo accade a pochi mesi dal lancio della versione Business, disponibile dai primi di febbraio anche per l’Unione Europea e pensata per rispondere alle esigenze delle PMI e a piccoli gruppi di lavoro all’interno di grandi organizzazioni.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Cloud

Leggi anche

Improving Productivity. Come facciamo?

Improving Productivity. Come facciamo? Abbiamo detto nei precedenti articoli che è importa…