Home Internet & Social Network Google car, un raggio laser la manda in tilt

Google car, un raggio laser la manda in tilt

2 minuti di lettura
0
794

Google car. Appena qualche giorno fa esaltata sui mezzi di comunicazione come il simbolo del finale trionfo dell’Internet of things per una mobilità sicura; oggi, segnalata, insieme alle altre soluzioni di automotive intelligente, come potenziale vittima di uno dei bachi più banali della recente storia dell’informatica.

Stando alle rivelazioni di Jonathan Petit, ricercatore specializzato di Security Innovation e recentemente impegnato in test atti a verificare l’impenetrabilità ai malware da parte dei sistemi standard di automazione della guida, i sensori Lidar (Light detection and ranging) montati sulle automobili intelligenti sarebbero vulnerabili ad attacchi di impulsi laser.

Costo dell’operazione di hackeraggio per il malintenzionato interessato: 50 euro.

Proprio così. Per deviare dal proprio tragitto una costosissima Google car è sufficiente l’acquisto e la messa in funzione di un kit di emettitori laser comunemente disponibili in commercio.

Il sistema Lidar, infatti, utilizza quegli stessi impulsi laser per misurare la distanza da sé di eventuali ostacoli lungo il percorso; la banale interferenza di raggi laser provenienti da una diversa fonte è in grado di mandare in tilt il funzionamento di questo costosissimo sistema (valore commerciale 70.000 dollari) attraverso l’invio di segnali fasulli che allertano il sistema di guida circa la presenza di fantomatici e pericolosi ostacoli sulla strada.

Certo, l’attacco hacker funziona a una distanza non superiore ai 100 metri e per questo non preannuncia rischi gravi per l’incolumità delle persone, ma il dibattito sulla effettiva intelligenza di dispositivi che dovrebbero agire per nostro conto è aperto.

  • Canale Sicurezza - wikileaks

    Wikileaks, la Cia forza gli antimalware

    Quando nel 1949 ne parlava Orwell in 1984 sembrava fantascienza, invece è realtà: il Grand…
  • Canale Sicurezza - mirai

    Mirai, attacco a Deutsche Telekom

    Mirai colpisce ancora. Dopo il recente e clamoroso episodio di qualche settimana fa, quand…
  • Canale Sicurezza - Ddos Attack

    Smart City sotto attacco

    Attacco Dyn, trascorso qualche giorno è possibile valutare con lucidità l’accaduto, e pren…
Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Identity Protection. Easy with okta!

Identity Protection. Easy with okta! Okta consente di gestire questi casi tramite l’…