Home Internet & Social Network Google, arriva la black list ufficiale dei malware

Google, arriva la black list ufficiale dei malware

2 minuti di lettura
0
586

Google e il suo impero indiscusso del Web. Il potere di BigG non conosce confini e per garantire maggior sicurezza al suo popolo rende pubblica una nuova sezione nel Trasparency Report. Con il nome di battesimo Navigazione Sicura, la nuova costola del rapporto sulla trasparenza renderà nota la lista di tutti i siti web legati alla distribuzione di malware, phishing e di ogni genere di attività legata all’illegalità in Rete.

Giungono chiare dal colosso le presentazioni della nuova sezione del rapporto: “La funzione navigazione sicura avvisa i webmaster se i loro siti sono stati compromessi e fornisce informazioni utili per risolvere il problema – si legge nel documento, che mette in luce come il servizio offra anche un supporto all’utente attaccato- Spieghiamo dettagliatamente la procedura per ripristinare un sito dopo un’infezione e forniamo ai webmaster esempi di codice specifico che stato inserito nei loro siti”.

Mountain View  quindi passa al setaccio tutti gli strumenti messi a disposizione degli utenti per la navigazione, promettendo protezione a 1 miliardo di netizen e stanando ogni genere di minaccia informatica. Il colosso mette in guardia gli utenti: sarebbero, infatti, ben 10mila ogni giorno le url malevole segnalate. In linea con la regola generale e senza tempo del “prevenire è meglio che curare” proteggendo proattivamente i propri sistemi Google non abbandona i propri seguaci e rende pubblica una vera e propria black list dei potenziali nemici.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Identity Protection. Easy with okta!

Identity Protection. Easy with okta! Okta consente di gestire questi casi tramite l’…