Home Internet & Social Network Luuuk, il malware che rapina le banche

Luuuk, il malware che rapina le banche

2 minuti di lettura
0
545

Una grande banca europea e un sospetto legato al famigerato malware Zeus. Questo e poco altro i ricercatori di Kaspersky Lab hanno scoperto relativamente all’imperversare in Rete di Luuuk, sigla astrusa con cui gli esperti stanno catalogando una truffa bancaria che da gennaio, quando sembra abbia iniziato a muovere i primi passi, ha fruttato ai suoi misteriosi artefici una media di 500.000 euro ogni settimana. Ma ben poco, appunto, si sa a proposito dell’organizzazione che sarebbe dietro all’operazione; quest’ultima individuata per caso dai tecnici del vendor solo perché hanno avuto la fortuna di intercettarne, in rete, il centro di comando e controllo.
Da qui, poi, la possibilità di tracciare la fisionomia di Luuuk: secondo quanto è apparso, il malware, che per analogia si ipotizza essere una variante più sofisticata di Zeus (uguale lo scopo, legato alla sottrazione delle credenziali di accesso bancarie) avrebbe agito, tramite un meccanismo di man-in-the middle, all’indirizzo di una grande banca europea, sottraendo somme di denaro variamente dimensionate e servendosi poi di money mule fidati per prelevare fisicamente i fondi dagli Atm bancari.

Solo un dato, al momento, è certo, legato al numero delle vittime: 190, principalmente localizzate in Italia e in Turchia.

 

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Identity Protection. Easy with okta!

Identity Protection. Easy with okta! Okta consente di gestire questi casi tramite l’…