Home Internet & Social Network CCleaner, malware antimalware

CCleaner, malware antimalware

2 minuti di lettura
0
733
Canale Sicurezza - CCleaner

Chi e come?

Sono queste le domande che ruotano attorno alla vexata quaestio di CCleaner, il software antimalware realizzato da Piriform che negli ultimi giorni ha suscitato scandalo nel mondo per essere diventato, a sua volta, un virus capace di infettare milioni di macchine.

Piriform, attraverso la nuova proprietà Avast, ha riconosciuto il fattaccio e ha anzi contribuito a chiarire l’evoluzione del fenomeno. In particolare, sembra che il comportamento malevolo si sia originato all’interno della versione v5.33 di CCleaner: durante l’installazione nei sistemi operativi a 32 bit, il software depositava un payload aggiuntivo infetto, contrassegnato dai tecnici con la denominazione di Floxif.

Da qui il “malware antimalware” era in grado di procedere alla raccolta automatica di informazioni sul sistema colpito, e di trasmetterle a un centro di comando tuttora ignoto, che, tuttavia, poteva assumere il controllo completo del Pc, compromettendone dati sensibili come la lista dei programmi installati e gli identificativi di rete.

Ufficialmente, le versioni corrotte di CCleaner sono la 5.33.6162 e la 1.07.3191.

Piriform ha provveduto a correggere le deviazioni, ma non sa ancora dire chi siano i colpevoli dell’accaduto.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

E-mail Archiving. Come migliorarlo.

E-mail Archiving. Come migliorarlo. Gli esperti prevedono che entro la fine del 2021 verra…