Home Reti & Mobile Apple telefoni spia

Apple telefoni spia

2 minuti di lettura
0
1,614

Dammi il tuo iOs e ti dirò chi sei. Potrebbe suonare così un nuovo, immaginario ma non troppo, slogan riferito ai prodotti della Mela. Eh sì, perché a quanto ha recentemente dimostrato Jonathan Zdziarski, meglio noto negli ambienti hacker come NerveGas, tutti i device e le soluzioni informatiche sfornati da Cupertino sarebbero affetti da una delle più grandi backdoor in circolazione nella Rete; quel che è peggio, è che quest’ultima sarebbe stata appositamente creata dai tecnici dell’azienda di Tim Cook, con l’obiettivo di garantire il funzionamento degli strumenti di diagnosi e, forse più verosimilmente, per connivenza con la Casa Bianca in merito all’arcinoto programma Prism. Di fatto, però, attualmente oltre 600 milioni di apparecchi dotati del sistema operativo iOs sono pronti, con un semplice comando, a raccontare tutto a proposito del proprietario: rubrica telefonica, compresi i contatti cancellati, lista dei luoghi visitati tramite localizzazione con Gps, foto scattate e tanto altro. Il buco si aprirebbe sottraendo una delle chiavi di protezione impiegate dal dispositivo nel momento dell’interconnessione con un altro device, Pc o periferica. Colta in fallo, Apple ha subito minimizzato i rilievi, sottolineando come esista già, all’interno del proprio stesso Mac App Store, una app atta a fermare il bug.

Da parte nostra, è la dimostrazione di come il cloud computing, alla prova dei fatti, sia molto meno sicuro di quanto ci venga raccontato.

  • Sicurezza, Apple batte Samsung 3 a 1

    Apple o Samsung? Chi garantisce la migliore sicurezza? Immaginiamo che molti, tra chi ci l…
  • Google rifà il look alla Mela

    Google renderà disponibile VirusTotal Uploader anche per l’ecosistema di dispositivi Mac. …
Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Reti & Mobile

Leggi anche

Identity Protection. Easy with okta!

Identity Protection. Easy with okta! Okta consente di gestire questi casi tramite l’…