Home Reti & Mobile Data Exfiltration. Cosa fare e come.

Data Exfiltration. Cosa fare e come.

12 minuti di lettura
0
663
Data Exfiltration.

Data Exfiltration. Cosa fare e come.

Prevenire l’esfiltrazione di dati richiede un approccio olistico che includa la revisione delle misure di sicurezza, l’aggiornamento del software di sicurezza informatica e la formazione dei dipendenti. Per aiutarti a capire da dove iniziare, abbiamo raccolto otto best practice che possono migliorare la sicurezza informatica della tua organizzazione e aiutarti a mitigare l’esfiltrazione di dati. Di seguito 8 best practices per prevenire l’esfiltrazione dei dati:

  • Assess risks
  • Monitor user activity
  • Encrypt data
  • Implement UEBA mechanism
  • Introduce a clear BYOD policy
  • Ensure data backups
  • Implement a JIT PAM approach
  • Educate employees

Data Exfiltration. Assess risks.

Per gestire in modo efficiente l’esfiltrazione di dati, è necessario sapere quali minacce aspettarsi e mitigare i rischi per la sicurezza prima che si realizzino.

Considerare l’applicazione di pratiche di valutazione del rischio per:

  • Identifica i dati che possono danneggiare la tua organizzazione in caso di fuga o furto
  • Definisci le possibili minacce ai dati della tua organizzazione
  • Rileva le vulnerabilità esistenti
  • Identifica i danni che possono verificarsi a seguito di minacce che sfruttano le vulnerabilità
  • Determina la probabilità che si verifichino danni

La valutazione del rischio ti aiuta a identificare potenziali minacce, dare priorità ai rischi e valutare in che modo le tue attuali misure di sicurezza informatica possono mitigare le potenziali minacce. Quindi, puoi determinare se è necessario impiegare ulteriori pratiche di sicurezza informatica.

Data Exfiltration. Monitor user activity.

È essenziale monitorare l’attività degli utenti per assicurarsi che gli utenti accedano e gestiscano i dati in modo sicuro. Il sistema Ekran offre il monitoraggio delle attività degli utenti in tempo reale che aiuterà i responsabili della sicurezza a rilevare in modo efficiente i casi di esfiltrazione di dati dannosi e involontari. Puoi anche rivedere le sessioni utente registrate per analizzare il comportamento dei dipendenti e rilevare attività sospette. Oltre a monitorare i dipendenti regolari, dovresti tenere d’occhio terze parti e utenti con diritti di accesso elevati. Gli utenti privilegiati hanno accesso alle parti più sensibili della rete aziendale e hanno maggiori opportunità di esfiltrare i dati rimanendo inosservati. Pertanto, tali utenti devono essere osservati da vicino.

Data Exfiltration. Encrypt data.

La crittografia è un modo comprovato per proteggere i dati nell’archiviazione e durante il trasferimento. Una volta che le informazioni riservate vengono trasformate in testo cifrato, è necessaria una chiave univoca per comprenderle e utilizzarle. La crittografia non solo protegge i tuoi dati e impedisce l’uso non autorizzato da parte di malintenzionati, ma è anche un requisito o almeno una pratica consigliata di varie normative, leggi e standard di settore come HIPAA e NIST.

Data Exfiltration. UEBA mechanism.

Le soluzioni UEBA si basano su algoritmi di intelligenza artificiale. Analizzano i modelli comportamentali degli utenti e delle entità e definiscono le linee di base del comportamento normale e previsto. Le azioni dell’utente che contraddicono queste linee di base saranno considerate potenzialmente rischiose. Ekran System offre un modulo UEBA come parte del suo software di gestione delle minacce interne. Ogni volta che la soluzione UEBA rileva attività anomale, avvisa i responsabili della sicurezza. Quindi, i funzionari possono controllare l’attività degli utenti in tempo reale e identificare se minaccia la sicurezza informatica.

Data Exfiltration. BYOD policy.

Se i dipendenti utilizzano dispositivi personali per scopi aziendali, rappresentano un rischio aggiuntivo di minaccia interna. I dipendenti possono perdere i loro smartphone o esporre accidentalmente i dati a soggetti che non dovrebbero avervi accesso. Per ridurre al minimo il rischio di esfiltrazione di dati, assicurati che la tua politica BYOD definisca esplicitamente:

  • A quali applicazioni e risorse è vietato l’accesso dai dispositivi personali
  • Quali controlli di sicurezza sono necessari per i dispositivi personali utilizzati per il lavoro
  • Quali componenti di sicurezza come i certificati SSL per l’autenticazione del dispositivo sono forniti dalla tua azienda

I dispositivi USB come modem, dispositivi di archiviazione di massa e dispositivi video rappresentano una potenziale minaccia per la sicurezza informatica di un’organizzazione. Possono essere utilizzati per copiare dati sensibili o possono contenere malware. Poiché il blocco di tutti i dispositivi USB non è un’opzione per un’azienda moderna, valuta la possibilità di gestirne l’utilizzo implementando soluzioni che monitorano i dispositivi collegati e controllano l’accesso degli utenti ad essi. Ad esempio, Ekran System offre una funzione di gestione del dispositivo USB. Invia avvisi agli agenti di sicurezza quando vengono collegati dispositivi sospetti e può persino bloccare la connessione di un tipo di dispositivo USB vietato.

Data Exfiltration. Data backups.

Eseguire il backup dei dati per garantire che anche se si verifica un attacco di esfiltrazione di dati o se un dipendente elimina le informazioni per errore, sarà comunque possibile ripristinare i dati persi. Il backup dei dati è un requisito comune di vari standard e normative sulla sicurezza informatica (così come la crittografia dei dati).

Data Exfiltration. Just-in-time PAM.

Assicurati che solo gli utenti giusti abbiano accesso privilegiato a sistemi e risorse specifici, solo per un motivo valido e solo per il tempo necessario. Con l’approccio JIT PAM, puoi ridurre al minimo i rischi di esfiltrazione dei dati e implementare il vero principio del privilegio minimo con privilegi pari a zero come obiettivo. Come parte del controllo dei diritti di accesso, dovresti anche revocare sistematicamente l’accesso ai dati per gli ex dipendenti. Per aiutarti ad adottare l’approccio JIT PAM, Ekran System offre funzionalità di gestione degli accessi privilegiati. Ti aiuta a gestire l’accesso degli utenti con diritti di accesso elevati ai dati sensibili e a controllare la loro attività.

Data Exfiltration. Educate employees.

L’esfiltrazione di dati è spesso causata da phishing, trasferimento di dati su dispositivi non sicuri e archiviazione cloud e exploit dell’account causati da credenziali deboli. Per ridurre al minimo i rischi di tali incidenti, è necessario istruire sistematicamente il personale e aggiornare le politiche di sicurezza. Inoltre, considera l’implementazione di un approccio alla sicurezza incentrato sulle persone per rendere i tuoi dipendenti il tuo perimetro di sicurezza. Per avere un quadro generale di come i tuoi dipendenti gestiscono attualmente i dati, puoi utilizzare la funzionalità di reporting della tua soluzione di monitoraggio degli utenti. Ad esempio, il sistema Ekran offre una vasta gamma di rapporti personalizzabili che possono mostrarti informazioni sull’attività degli utenti, sugli URL a cui si accede, sui dispositivi USB collegati, ecc.

Data Exfiltration. Conclusione.

Prevenire e mitigare le tecniche di estrazione dei dati è un compito complicato. Devi affrontare sia i possibili aggressori che i dipendenti potenzialmente negligenti. Tuttavia, hai un’alta probabilità di superare queste sfide se scegli un approccio completo alla sicurezza informatica. L’implementazione di tecnologie collaudate come UEBA e il monitoraggio dell’attività degli utenti con privilegi ti aiuteranno a proteggere la maggior parte delle potenziali vulnerabilità. Il sistema Ekran è pronto per aiutarti ad avviare i miglioramenti della sicurezza informatica. Richiedi una prova di 30 giorni della piattaforma Ekran System per vedere come funziona.

Per maggiori informazioni sulla soluzione EKRAN contatta gli specialisti di Bludis allo 0643230077 o invia una e-mail a sales@bludis.it oppure consulta la nostra pagina: https://www.bludis.it/p/ekran-system/

  • Datto Continuity.

    Datto Continuity. BCDR.

    Datto Continuity. BCDR. Datto Continuity è una soluzione BCDR (Business Continuity Disaste…
  • Datto RMM.

    Datto RMM. Desktop Management.

    Datto RMM. Desktop Management. Il mercato IT è sempre più dinamico, complesso e competitiv…
  • Smart Building.

    Smart Building. Con Facilio si può!

    Smart Building. Con Facilio si può! L’edificio al centro dei servizi. “Innovazione ed ecce…
Altri articoli correlati
  • Datto Continuity.

    Datto Continuity. BCDR.

    Datto Continuity. BCDR. Datto Continuity è una soluzione BCDR (Business Continuity Disaste…
  • Datto RMM.

    Datto RMM. Desktop Management.

    Datto RMM. Desktop Management. Il mercato IT è sempre più dinamico, complesso e competitiv…
  • Smart Building.

    Smart Building. Con Facilio si può!

    Smart Building. Con Facilio si può! L’edificio al centro dei servizi. “Innovazione ed ecce…
Altri articoli da Redazione
  • Datto Continuity.

    Datto Continuity. BCDR.

    Datto Continuity. BCDR. Datto Continuity è una soluzione BCDR (Business Continuity Disaste…
  • Datto RMM.

    Datto RMM. Desktop Management.

    Datto RMM. Desktop Management. Il mercato IT è sempre più dinamico, complesso e competitiv…
  • Smart Building.

    Smart Building. Con Facilio si può!

    Smart Building. Con Facilio si può! L’edificio al centro dei servizi. “Innovazione ed ecce…
Altri articoli in Reti & Mobile

Leggi anche

Datto Continuity. BCDR.

Datto Continuity. BCDR. Datto Continuity è una soluzione BCDR (Business Continuity Disaste…