Home Internet & Social Network BitWhisper, i virus preferiscono il caldo

BitWhisper, i virus preferiscono il caldo

2 minuti di lettura
0
645

BitWhisper è la rivoluzionaria tipologia di attacco malware in modalità offline attualmente allo studio presso i laboratori dell’Università israeliana Ben Gurion del Negev.

La nuova tecnologia, potenzialmente letale, non necessita infatti di una connessione Internet per condurre a termine l’invio di virus e trojan all’indirizzo dei device presi di mira, dal momento che utilizza il calore come vettore sostitutivo della Rete

BitWhisper, nello specifico, supera l’inevitabile gap presente tra due Pc fisicamente separati e disconnessi da Internet “aggrappandosi” alle radiazioni di calore naturalmente emesse dai computer durante il loro funzionamento.

Gli esperimenti eseguiti dal team di ricercatori su un parco macchine aziendale  hanno dimostrato come il primo sistema si sia rivelato in grado di trasmettere al secondo il comando di lancio per un missile giocattolo collegato al device tramite una porta Usb, semplicemente sfruttando le onde di calore presenti nell’aria.

Il punto debole della tecnologia risiede nella limitata estensione geografica che le operazioni di invio e ricezione dei malware possono coprire e nella scarsa conducibilità dei dati da parte delle radiazioni di calore, ma è evidente che BitWhisper, nelle mani sbagliate, potrebbe essere impiegato appunto per dirottare dal loro normale corso dispositivi nelle immediate vicinanze del malintenzionato; magari all’interno di un’azienda, per manomettere un sistema operativo o sottrarre password e dati sensibili.

  • Windows libero dalla botnet Ramnit

    Premiato dalla classifica del National Vulnerability Database statunitense, che poche ore …
Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Identity Protection. Easy with okta!

Identity Protection. Easy with okta! Okta consente di gestire questi casi tramite l’…