Home Internet & Social Network Russia verso un controllo serrato dei Social Network

Russia verso un controllo serrato dei Social Network

2 minuti di lettura
0
630

In Russia si intensifica il controllo della rete. Nello scorso novembre è entrata in vigore una nuova legge per bloccare qualsiasi contenuto collegato alla pornografia infantile,  al consumo di sostanze stupefacenti o al suicido. Ecco che venerdì scorso, a seguito di una segnalazione da parte di Roskomnadzor (acronimo del Servizio Federale per la Supervisione in Comunicazione Telecomunicazioni, Informatica e di Massa), Facebook si trova costretto a rimuovere una pagina connessa al gruppo “Club Suicid” poiché ritenuta non “friendly”. Per analoghe ragioni YouTube ha dovuto eliminare un video che, secondo l’agenzia russa, ufficialmente promuoveva il suicidio. Per i funzionari di governo lo scopo della legge è quello di creare un sistema che consenta ai Social Network di bloccare selettivamente il singolo contenuto senza dover ricorrere ad un divieto assoluto dell’uso di questi mezzi sul territorio che non gioverebbe all’immagine della Russia all’estero e alimenterebbe la rabbia degli utenti. In questo paese l’uso di Internet è molto diffuso (80%). Il 90% delle persone tra i 18 e i 24 anni è un utilizzatore dei social network.

Dal canto suo Twitter ha già cominciato a conformarsi  alle richieste russe per rimuovere i messaggi “non autorizzati”. Secondo una dichiarazione di Roskomnadzor, Twitter si è  impegnato attivamente nella cooperazione.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Identity Protection. Easy with okta!

Identity Protection. Easy with okta! Okta consente di gestire questi casi tramite l’…