Home Internet & Social Network Freak colpisce Microsoft Azure

Freak colpisce Microsoft Azure

2 minuti di lettura
0
689

Freak è la denominazione della nuova vulnerabilità relativa ai protocolli di comunicazione SSL/TLS catalogata da Microsoft con l’avviso di sicurezza numero 3046015.

Stando ai dati prodotti dai tecnici incaricati dall’azienda, infatti, il bug, in Rete da qualche settimana, è in grado di colpire e di danneggiare in maniera grave anche i sistemi operativi Windows.

La falla risulta utilizzata dai cyber criminali preferibilmente per compromettere le strutture di protezione del componente Secure Channel, a sua volta responsabile della gestione sicura delle comunicazioni cifrate nelle macchine targate Redmond.

Più nel dettaglio, Freak opererebbe attraverso la forzatura delle chiavi di crittografia, sebbene Microsoft si sia già premurata di allontanare da sé qualsiasi sospetto su un’eventuale scarsa cura delle policy di sicurezza in materia.

A stretto giro con la denuncia ufficiale del bug, e in attesa di una patch efficace, la corporation infatti ha rilasciato una nota di allerta per gli utenti, contenente alcune indicazioni utili per iniziare a premunirsene: Freak esibisce una preferenza per i Pc e i server basati su Os Windows in modalità di delivery in cloud computing.

I clienti Azure sono avvisati.

  • Powershell On-Prem.

    Powershell On-Prem. Con Okta si può!

    Powershell On-Prem. Con Okta si può! La vision di Okta è sempre stata quella di consentire…
Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Comunicazione integrata. Come ottenerla per una azienda moderna!

Comunicazione integrata. Come ottenerla per una azienda moderna! La pandemia ha solo accel…