Home Reti & Mobile eReader, anche loro a rischio hacker!

eReader, anche loro a rischio hacker!

5 minuti di lettura
0
874
Canale Sicurezza - eReader Panda Security

Il vostro eReader, potrebbe essere un potenziale bersaglio per un attacco hacker?

Nell’immaginario comune, si pensa che nelle mire degli hacker ci sono solo computer, smartphone o fonti di dati di importanza vitale. Non è così! Praticamente ogni dispositivo, compreso il vostro eReader, potrebbe essere un potenziale bersaglio per un attacco.

Tablets come eReader

Fatta eccezione per l’Amazon Kindle, eReader di questo genere sono abbastanza rari. Molte persone utilizzano tablets Android a basso costo per poter leggere eBooks. Tutto ciò è comprensibile, un lettore che può essere utilizzato per navigare anche sul web è molto utile. Ma proprio come qualsiasi altro tablet Android-powered, vi è un rischio di violazione della sicurezza. Questi eReaders permettono di installare e utilizzare le apps come nei normali dispositivi Android e qui sorgono i problemi. Malware e applicazioni infette sono tristemente comuni: una volta installate permettono di rubare informazioni personali, accedere alle password, permettere il furto di identità e persino far si che il tablet venga utilizzato per attaccare altri sistemi. Il malware non si limita alla singola applicazione, può nascondersi anche dietro un banale eBook: una volta scaricato può iniziare a lavorare in background senza che l’utente se ne accorga.

Internet of Things

Anche se non hai mai scaricato apps sul tuo eReader, c’è il rischio che il dispositivo possa essere oggetto delle attenzioni degli hacker. I dispositivi connessi via WiFi sono sempre più comuni, consentono di eseguire tantissimi tipi di attività in modo automatico. Switch remoti per impianti di illuminazione, termostati, telecamere a circuito chiuso possono essere collegati alla rete WiFi di casa per rendere la vita più semplice mediante processi di automazione. Questo livello di automazione, porta sempre vantaggi? Conosciuto come l’Internet delle cose (IoT), questa nuova tecnologia promette di cambiare il modo in cui viviamo la nostra vita a casa. Purtroppo, ogni dispositivo connesso in WiFi, è un potenziale bersaglio per consentire un attacco: una volta dentro, è possibile accedere a tablet, eReader e PC rubando qualunque tipo di  dato.

Proteggi il tuo eReader

A causa di questi rischi, è necessario proteggere il vostro eReader al pari del vostro PC o smartphone. Scaricare sempre e solo eBook conosciuti e da fonti sicure (es. Amazon e Google Play) contribuisce a ridurre notevolmente il rischio di scaricare un file infetto. Assicuratevi inoltre di avere un adeguato sistema di sicurezza mobile installato sul vostro dispositivo, vi aiuterà a prevenire applicazioni dannose avvisandovi quando c’è un potenziale problema fermando il furto dei dati o il danneggiamento del dispositivo. Se si sospetta che il vostro eReader è già stato violato, scaricate immediatamente Panda Mobile Security. Più a lungo una infezione non viene trattata, maggiore è la perdita potenziale di dati e i danni causati.

La soluzione Panda Mobile Security è distribuita da Bludis, distributore a valore aggiunto di soluzioni a 360 gradi per il mondo IT. Contatta i nostri specialisti di prodotto allo 0643230077 o via e-mail scrivendo a sales@bludis.it Se le interessa una panoramica sulle soluzioni Panda Security, può consultare la pagina dedicata sul nostro sito: http://www.bludis.it/panda/

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Reti & Mobile

Leggi anche

Identity Protection. Easy with okta!

Identity Protection. Easy with okta! Okta consente di gestire questi casi tramite l’…