Home Reti & Mobile UE, approvata direttiva sicurezza

UE, approvata direttiva sicurezza

2 minuti di lettura
0
153
sicurezza ue

Il Consiglio Europeo ha ratificato Sri, la nuova direttiva comunitaria sulla sicurezza delle reti e dell’informazione che i Paesi membri della UE avevano cominciato a esaminare nello scorso mese di dicembre e che ora dovrà essere implementata dai singoli parlamenti nazionali per assumere valore effettivo di legge.

L’insieme delle norme, elaborato con l’obiettivo di “intensificare la cooperazione tra gli Stati comunitari sulla questione vitale della cybersicurezza”, prevede l’imposizione di nuovi e più stringenti obblighi di sicurezza per gli operatori e per le aziende di rete attivi sul mercato, e, soprattutto, richiede la trasparenza totale dei processi in caso di incidente e/o attentato alla pubblica sicurezza.

Niente più polemiche come il recente scontro Apple-Fbi sulla vicenda dei terroristi in California, dunque. Quanto meno nel Vecchio Continente.

Bruxelles, infatti, intende incrementare la cyber sicurezza delle infrastrutture europee assegnando differenti livelli di rischio rispettivamente ai fornitori di servizi utilities e ai provider di servizi telematici.

Per quanto riguarda i primi, le garanzie minime fornite saranno maggiori che in passato, mentre i secondi saranno vincolati, anzitutto, all’obbligo di rendere pubblica l’eventuale compromissione dei server o dei dati degli utenti.

Dopodiché, i singoli parlamenti avranno l’onere di identificare eventuali ulteriori servizi critici, cui imporre regole e standard dedicati.

I colossi di rete come PayPal, Amazon, Google e Microsoft, infine, adoteranno Sri in automatico.

La nuova direttiva entrerà in vigore ad agosto; la ratifica da parte dei ventotto Stati membri farà slittare l’adozione definitiva delle norme al 2019.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Reti & Mobile

Leggi anche

WhatsApp Update. Migliora la sicurezza!

WhatsApp Update. Migliora la sicurezza! WhatsApp, nel mese di maggio, ha rilasciato un imp…