Home Internet & Social Network Social Engineering: difendiamoci con Libra Esva

Social Engineering: difendiamoci con Libra Esva

4 minuti di lettura
0
253
Libra Esva

Uno dei sistemi migliori per difendersi dal fenomeno del social engineering oltre all’implementazione di adeguati sistemi di sicurezza, è la formazione dei dipendenti. Aiuta ad acquisire consapevolezza su fenomeni come il pishing. Secondo un’indagine condotta da Verizon nel 2015, un dipendente su quattro apre e-mail di pishing. Oltre al training teorico, le aziende dovrebbero formare i dipendenti dal punto di vista operativo. In che senso? Facendo delle vere e proprie simulazioni e test di sicurezza che permettono di verificare l’efficacia delle soluzioni implementate e la preparazione dei dipendenti in situazioni anomale. È importante verificare che ci sia consapevolezza sui danni che può causare una cattiva gestione della sicurezza anche da parte dei dipendenti, in ultima analisi la mossa finale spetta a loro! Per ridurre ulteriormente il pericolo, è importante che l’azienda faccia un’adeguata valutazione dei rischi in particolare sui propri sistemi di sicurezza sulle e-mail. I vantaggi di soluzioni di questo genere sono diversi: oltre ad aiutare nella lotta contro i malware, permettono alle aziende di monitorare le comunicazioni e-mail e valutare l’incidenza di azioni di pishing, baiting, pretexting e altre forme di social engineering. Quando si parla di soluzioni on premise e cloud based, i vantaggi a favore di queste ultime sono diversi: costi, efficienza, updates in real time e maggior flessibilità per le aziende. In ambito e-mail security, i vantaggi per il team IT sono notevoli. Con questo tipo di soluzione:

  • Protezione e non solo prevenzione/rilevamento: blocco delle minacce direttamente nei punti d’ingresso e non solo prevenzione e rilevamento, cosa che avviene nella maggior parte dei casi ora.
  • Isolamento: ridurre la frequenza e probabilità di successo di un attacco malware in una rete non è una garanzia. Isolare un sistema e-mail su una rete in hosting, permette di evitare attacchi di social engineering.

Hacker e cyber crime non si fermano. È necessario attaccare su due fronti queste minacce: combinare formazione degli utenti e soluzioni di e-mail security è fondamentale. Si limiterà così il numero di e-mail rischiose che arrivano alle persone. Mentre non c’è alcun sistema per impedire ad un hacker di tentare l’accesso in una rete aziendale, con sistemi del genere possiamo rendere più difficile un attacco di social engineering!

Per combattere il scente fenomeno del Social Engineering Bludis, distributore a valore aggiunto presente sul mercato dell’information technology da oltre 20 anni, propone Libra Esva, la virtual appliance per la sicurezza delle email, premiata da Virus Bullettin come miglior e-mail gateway del mercato.

Non esitate a contattarci per avere maggiori informazioni dai nostri specialisti di prodotto e consultate il nostro sito: http://www.bludis.it/prodotti/libra-esva

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Crowdsourced ITA. Ancora su ObserveIT.

Crowdsourced ITA. Ancora su ObserveIT. Molte aziende si concentrano sulla sicurezza ineren…