Home Reti & Mobile Sicurezza, in aumento spionaggio digitale

Sicurezza, in aumento spionaggio digitale

2 minuti di lettura
0
328
Canale Sicurezza - Spionaggio digitale

Lo spionaggio digitale è la nuova frontiera del crimine informatico.

Lo confermano i recenti fatti di cronaca, relativi al mega attacco ransomware sferrato poche ore fa verso le infrastrutture sensibili di mezzo mondo e probabilmente opera di esperti russi, e lo attesta una ricerca internazionale, che spiega come proprio il furto dei dati digitali sia il tipo di minaccia che più nuoce alle aziende.

Su un campione di 42.068 incidenti di sicurezza studiati, le analisi eseguite riportano l’aumento esponenziale dei furti di proprietà industriali e intellettuali, prototipi e dati personali sensibili, di immenso valore per i cybercriminali. Delle circa 2mila violazioni analizzate, più di 300 sono infatti legate a episodi di phishing, che molto spesso hanno origine da una email di phishing. I tre settori più colpiti dalle violazioni sono i servizi finanziari (24%), sanità (15%) e pubblica amministrazione (12%). In pericolo sono anche le organizzazioni più piccole: il 61% delle vittime prese in esame nel report è costituito infatti da aziende con meno di 1.000 dipendenti.

Più nello specifico, i malware, che rappresentano il 51% delle violazioni analizzate, rimangono un business molto redditizio.

È in crescita anche il pretexting, ossia la tecnica di rubare informazioni personali o aziendali con l’inganno: il vettore di comunicazione principale è sempre la posta elettronica, coinvolta nell’88% degli incidenti di pretexting, seguita dalle comunicazioni telefoniche, che hanno causato poco meno del 10% di questo tipo .

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Reti & Mobile

Leggi anche

Crowdsourced ITA. Ancora su ObserveIT.

Crowdsourced ITA. Ancora su ObserveIT. Molte aziende si concentrano sulla sicurezza ineren…