Pmc Security Lab, sicurezza business critical

ArmeniaLa soluzione Barracuda Ng Firewall rivenduta dal Var ottimizza la disponibilità di banda delle aziende clienti, garantendo, prima ancora che la sicurezza delle applicazioni, la continuità stessa del business. In un’economia dominata dal cloud computing

Connettività, ottimizzazione di banda, gestione centralizzata delle appliance. Eccole qua le parole chiave che meglio descrivono il rapporto di Pmc Security Lab con il tema della sicurezza informatica e, in particolare, con i prodotti Barracuda a listino del security service provider lombardo: perché business is business, e Barracuda Ng Firewall, della business continuity, fa la propria prerogativa più importante.

Caratteristica specifica, e rara nel panorama dellofferta nazionale di soluzioni di sicurezza, è laffidabilità mostrata dalla soluzione Ng Firewall nella protezione informatica degli ambienti distribuiti. Leventualità di aziende che hanno la necessità di garantire la sicurezza, quindi la continuità della prassi lavorativa, tra una sede centrale e più filiali sparse nel territorio è il caso di applicazione classico della soluzione realizzata dal vendor” spiega Alessandro Armenia, amministratore delegato di Pmc Security Lab.

Per via della disponibilità di una console di gestione centralizzata che semplifica le operazioni di management, certo, ma anche grazie a tempi di deployment rapidissimi e alla capacità dell’infrastruttura di estendere il controllo integrato sulla totalità delle applicazioni di rete, individuando e risolvendo in tempo reale criticità e punti morti e massimizzando, per ogni percorso attivato, la portata e la velocità di upload e download della banda.

La qual cosa non è indifferente, in un contesto economico in cui la produttività è sempre più orientata al delivery in cloud computing ma dove la disponibilità di banda sufficiente per il cliente non è garantita.

Una buona soluzione Firewall, oggi, non può prescindere dalla possibilità di segnalare allutente, in tempo reale, punti di forza e di debolezza della rete utilizzata: la visibilità del firewall deve estendersi a 360 gradi, in virtù delle applicazioni che girano in cloud, indubbiamente, ma anche, più semplicemente, perché è la multimedialità delle procedure lavorative quotidiane a richiederlo” prosegue Armenia che non nasconde l’alto livello di competenza tecnica raggiunto negli anni da Pmc Security Lab, oggi security service provider, per l’assistenza di primo e secondo livello, della multinazionale di It security: insieme all’esperienza in campo finanziario di Bludis, un autentico toccasana per i clienti.

A riprova, il manager cita il caso recente di “un importante marchio della Gdo, che aveva la necessità di garantire la sicurezza delle connessioni Internet tra la sede centrale e nuovi punti vendita aperti sul territorio, anche in zone non perfettamente coperte dal segnale di banda. La flessibilità duso di Ng Firewall, in questo caso, ha reso possibile lo sviluppo di una rete 3g integrata provvisoria, laddove il provider di rete non aveva ancora avuto modo di posare i cavi per la connessione a Internet”.

PMC Security Lab è una struttura altamente specializzata, dedicata all’analisi e allo sviluppo di soluzioni in ambito “Network & Security”. Strong Authentication, SSO, Data Protection & Encryption, Email Security e Cloud Services sono solo una parte delle soluzioni che PMC Security Lab progetta e condivide insieme ai propri clienti con il suo team di risorse altamente qualificate, grazie alla loro esperienza decennale e sempre aggiornate con le più recenti certificazioni conseguite dai vendor partner.

 

Tags: ,

 
 

About the author

segui bludis su Google

More posts by | Visit the site of Redazione

 

 

 

Add a comment

required

required

optional