Google Play Store, attacco hacker

Il 2017 volge al termine e, come ogni anno, abbondano le ricerche dedicate alla diffusione dei malware in Rete.

Una, in particolare, riguarda il mondo Android, e denuncia come Google Play Store sia, attualmente, la piattaforma virtuale maggiormente presa di mira dai cybercriminali.

Una ricerca internazionale svolta da un team di esperti in sicurezza informatica, infatti, ha illustrato come le app dell’Omino Verde siano al centro di una vera e propria epidemia di attacchi.

Il primo virus individuato è un adware, denominato Android.RemoteCode.106.origin: l’obiettivo della campagna è guadagnare dalla visualizzazione di advertising, il mezzo è l’apertura di una finestra nascosta del browser WebView.

La seconda minaccia scovata si chiama invece AsiaHitGroup: una app malevola contenente una blacklist di indirizzi IP spacciata come generatore di codici QR e finalizzata, invece, all’attivazione di un ulteriore malware progettato per iscrivere l’utente a una serie di servizi sms.

Il terzo rapporto riguarda la minaccia più estesa del gruppo: Grabos, un malware individuato in ben 144 app disponibili sul Play store  e studiato per consentire il download di app di terze parti a loro volta controllate dai cybercriminali.

L’ultimo attacco evidenziato riguarda  un insieme di malware multi-stadio identificato come Android/TrojanDropper.Agent.BKY. Il malware è dotato di funzionalità anti-identificazione, ed è progettato per installare il trojan bancario MazarBot sui gadget infetti

 

Tags: , , , , , , , , , ,

 
 

About the author

segui bludis su Google

More posts by | Visit the site of Redazione