Home Internet & Social Network Datagate, compri un pc e firmi un patto con il diavolo

Datagate, compri un pc e firmi un patto con il diavolo

3 minuti di lettura
0
247

Il presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama ha avuto un bel dire, lo scorso venerdì nel corso di un’audizione pubblica, che nonostante gli spiacevoli incidenti diplomatici sopravvenuti con alcuni governi amici Washington non abbandonerà Prism, il programma di spionaggio informatico globale alla base dello scandalo Datagate.

Foste nei panni della Casa Bianca rinuncereste infatti a una tecnologia in grado di controllare e di utilizzare a proprio piacimento Pc e device informatici vari anche quando questi sono spenti e disconnessi da Internet? Ebbene sì, avete letto in maniera corretta: gli esperti tecnici dell’Nsa possono vedere e sentire tutto ciò che facciamo attraverso le nostre comunicazioni in Rete, e poco importa se scegliamo di non comunicare. La “condanna” parte nel momento in cui decidiamo di possedere uno strumento che in qualche modo si connette a Internet e alla rete telefonica.Il programma finito sotto la lente del solito New York Times si chiama Quantum e sarebbe operativo fin dal 2008.

Come funziona? Semplicemente, la Nsa inserisce degli speciali programmi di ascolto all’interno di determinati computer, scelti per essere inclusi all’interno di una rete strutturata di spionaggio. E’ chiaro che i suddetti programmi non necessitano di essere installati fisicamente sui device; è sufficiente inviarli attraverso la Rete non appena l’indirizzo Ip risulta connesso.

Da qui, poi, i sistemi prescelti, nel corso degli anni, sono stati spiati oppure, caso decisamente inquietante, utilizzati come ponti per lanciare e coordinare attacchi contro vari nemici della potenza a stelle e strisce, a partire dall’avversario economico numero uno, la Cina.

E di fronte alla ragion di Stato e alla sicurezza nazionale, sembra non esistere rivendicazione della privacy e dei diritti dell’individuo che tenga. In mezzo, però, ci sono le nostre vite

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Crowdsourced ITA. Ancora su ObserveIT.

Crowdsourced ITA. Ancora su ObserveIT. Molte aziende si concentrano sulla sicurezza ineren…