Home Reti & Mobile BlueBorne, malware bluetooth

BlueBorne, malware bluetooth

2 minuti di lettura
0
150
Canale Sicurezza - BlueBorne.

Un gruppo di ricercatori californiani ha recentemente scoperto BlueBorne, una nuova vulnerabilità presente nei sistemi operativi mobile che, stando ai risultati dell’analisi condotta, prende di mira la connettività bluetooth dei dispositivi.

Il target prescelto dagli hacker non è di quelli sofisticati: il bluetooth esiste da prima dell’idea stessa di smartphone. Tuttavia è una preda ghiotta, poiché è proprio grazie a questo canale che possiamo interconnettere alla Rete cellulari, Pc e smart object vari.

Un’abitudine diffusa dunque, che gli autori di BlueBorne devono avere ben chiara, se è vero che il malware sviluppato è in grado di prendere possesso dei device in pochi secondi.

Nello specifico, BlueBorne si maschera da dispositivo dotato di connettività bluetooth, penetra nel sistema operativo e dissemina codice malevolo. Il rischio dell’operazione è dato dal fatto che la connettività bluetooth dispone di numerosi privilegi, perciò una volta entrato il virus si propaga in maniera automatica.

D’altra parte i vendor sono corsi ai ripari. Microsoft ha rilasciato una patch nello scorso mese di luglio, mentre l’ecosistema Apple garantisce agli utenti l’incolumità a partire dalla versione 10 di iOs. Google, infine, ha protetto soltanto le proprie famiglie di dispositivi, cioè Nexus e Pixel, mentre per gli altri device equipaggiati con Android la protezione è demandata direttamente alle case produttrici.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Reti & Mobile

Leggi anche

Disaster Recovery. Come farlo correttamente.

Disaster Recovery. Come farlo correttamente. Con il tuo piano di Disaster Recovery riuscir…