Home Internet & Social Network Blackphone, lo smartphone anti intercettazioni

Blackphone, lo smartphone anti intercettazioni

2 minuti di lettura
0
207

Se c’è una lezione che lo scandalo Datagate ci ha insegnato è che al giorno d’oggi niente e nessuno può dirsi al riparo dalle intercettazioni del Grande Fratello informatico: la privacy è un concetto che non esiste più, e che faremmo bene a cancellare presto dal nostro vocabolario.

Esiste tuttavia un modo per provare, se non altro, a limitare il dilagare degli ascolti incontrollati e indesiderati?

Senza ricorrere agli eccessi del presidente russo Vladimir Putin, che la scorsa estate ha imposto un ritorno alle macchine per scrivere per le comunicazioni sensibili negli uffici del Cremlino, la risposta è sì.

Salvo imprevisti, infatti, alla prossima edizione del Mobile World Congress di Barcellona dovremmo assistere alla presentazione di Blackphone, il primo smarphone al riparo dagli spioni dell’Nsa & company.

Il dispositivo, frutto di una joint venture tre le società Silent Circle e Geeksphone, monta infatti un sistema operativo Android, ma nella sua specifica declinazione, denominata PrivatOs, supporta livelli extra di riservatezza dati e consente comunicazioni criptate.

Blackphone, inoltre, è sganciato dall’operatore di Tlc (i dati viaggiano su protocollo Ip riservato) il che dovrebbe fungere da garanzia della sua efficacia.

Altri articoli correlati
Altri articoli da Redazione
Altri articoli in Internet & Social Network

Leggi anche

Crowdsourced ITA. Ancora su ObserveIT.

Crowdsourced ITA. Ancora su ObserveIT. Molte aziende si concentrano sulla sicurezza ineren…